Trekking Nepal 2022

Parco Nazionale del Makalu – Barun

Campo Base Makalu con panoramico rientro in elicottero

Questo Trekking esplora una grande varietà di paesaggi: si scoprirà la caotica Katmandu, una fusione di culture e religioni millenarie, profumi ed odori, spiritualità e umanità uniche nel loro genere. Si entrerà poi nella selvaggia natura, partendo da 400 metri fino ad arrivare a 5500 metri di altezza al cospetto del Makalu (8463 m), la quinta montagna più alta della terra. Questa fusione fra anima e natura porterà ad immergersi in diversi ambienti ed habitat escursionistici, dalla giungla, alle risaie, alle più imponenti e maestose vette himalayane: Everest, Makalu, Lhotse, Nupse e Chamlang. Il Trekking proposto, non sarà solo una camminata o un osservare un’area incontaminata e poco percorsa in Nepal, sarà un viaggio dentro sè stessi assaporando profondamente una nuova realtà dalla quale, sicuramente, ne uscirete trasformati.

PROGRAMMA QUOTA DISLIVELLO SISTEMAZIONE
Giorno 1 Partenza da Milano Malpensa n.d. n.d.
Giorno 2 Arrivo a Kathmandu 400 m n.d. Hotel
Giorno 3 Visita a Kathmandu 400 m n.d. Hotel
Giorno 4 Volo a Tumlingtar (440 m) e jeep fino a Num (4/5 ore di strada) 1490 m n.d. Lodge
Giorno 5 Num a Sheduwa (5 ore di cammino) 1530 m +40 m Lodge
Giorno 6 Sheduwa a Tashi Gaun (4 ore) 2065 m +535 m Lodge
Giorno 7 Tashi Gaun a Kongma La (7 ore) 3562 m +1497 m Lodge
Giorno 8 Kongma La a Shipton Pass (4216 m) a Dobate (Mumbuk) (7 ore) 3550 m -12m Lodge
Giorno 9 Dobate a Yangri Kharka (5 ore) 3610 m + 60 m Lodge
Giorno 10 Yangri Kharka a Langma Le (Jya Kharka) 4510 m + 100 m Lodge
Giorno 11 Langma Le (Jya Kharka) a Hillary Base Camp 4870 m + 360 m Tenda
Giorno 12 Campo avanzato e cima panoramica 5500 m + 630 m Tenda
Giorno 13 Volo in elicottero a Lukla 1530 m n.d. Lodge
Giorno 14 Volo aereo a Kathmandu 400 m n.d. Hotel
Giorno 15 Kathmandu 400 m n.d. Hotel
Giorno 16 Volo per l’Italia n.d.

La prima parte del percorso si svolge in ambienti di giungla e risaie seguendo il corso di uno dei fiumi più estesi corsi d’acqua del Nepal, Arun Khola, fino al paesello di Tashi Gaun. Il giorno seguente ci si alza di quota e si affronta prima Kongma La (3550 m) e poi Eric Shipton Pass (4216 m). Si prosegue attraverso il Makalu Barun National Park in un ambiente più alpino e selvaggio nel quale si possono contemplare da una prospettiva unica e incomparabile alcune delle vette simbolo dell’Himalaya: Everest, Makalu, Lhotse e Chamlang.

Giunti a Hillary Base Camp (4870 m) il programma prevede un’escursione al campo base avanzato (5500 m) del Makalu (8463 m) e ad una cima panoramica al cospetto della maestosa e ripida parete ovest del “grande nero”.

Il rientro a Lukla del giorno seguente avviene in elicottero con un grandioso volo che va a sorvolare le valli del Barun – Makalu e del Khumbu – Everest; da Lukla con un volo aereo si rientra infine a Kathmandu.

CON PARTENZA DA MILANO MALPENSA AI PRIMI DI NOVEMBRE, IL PROGRAMMA DEL TREKKING RIMANE SOGGETTO A PICCOLE VARIAZIONI DOVUTE ALLA METEO E ALLE CONDIZIONI GENERALI.

La quota di partecipazione comprende: volo aereo Milano Kathmandu andata e ritorno, taxi da e per l’aereoporto, albergo con prima colazione a Kathmandu, trekking permit, tende, tassa di entrata al parco nazionale del Makalu – Barun, assicurazione, portatori a disposizione del gruppo per tutta la durata del trekking, servizio di pensione completa durante il trekking, Guida Alpina italiana a completa disposizione.

Non comprende: certificato di avvenuta vaccinazione Covid 19 (green pass), tassa di entrata in Nepal, tasse aereoportuali alla partenza dal Nepal, pasti e cene a Kathmandu, bevande, mance, taxi, assicurazione sugli infortuni e tutto quello non espressamente indicato nella presente.

  • Per i voli Milano-Kathmandu il bagaglio non deve superare i venti chili
  • Si consigliano vaccinazioni antitetanica, antitifica e antiepatite A

ATTREZZATURA:

Scarpe da trekking, diverse paia di calze e calzettoni, calzamaglia, pantaloni da trekking e/o da alta montagna, copri pantaloni in gore tex o simili, magliette di cotone e/o intimo sportivo traspirante, dolcevita, pile o wind stopper, giacca a vento calda con buona imbottitura, occhiali da sole, cappello caldo e cappello da sole, guanti in pile e imbottiti, creme solari (fattore protettivo minimo 8), sacco a pelo caldo, zaino, borsa da toilette con piccolo pronto soccorso per uso immediato, asciugamano personale, pila frontale, borraccia o termos, qualche goloseria personale, bustine di integratori salini, passaporto valido per l’anno in corso e con una scadenza minima di nove mesi, moneta estera in dollari o euro di grosso taglio (50 o 100), due fotografie formato tessera.

Per qualsiasi informazione contattate Fabio:

+39 347 0423333 – iacchini.fb@gmail.com

Trekking in Nepal 2022, si parte!

Il trekking del prossimo autunno, con partenza a metà ottobre, avrà come meta il il campo base del Makalu che con i suoi 8463 metri di altitudine è la quinta montagna più alta della terra. Il viaggio sarà di due settimane con un percorso all’interno dell’area protetta del parco nazionale del Makalu – Barun; a breve verrà pubblicato il programma dettagliato.

Per qualsiasi informazione contattate Fabio:

+39 347 0423333 – iacchini.fb@gmail.com




Che cosa è lo sci? Fabio intervistato da Skialper.

Attraverso un post pubblicato qualche giorno fa sulla pagina Instagram di Skialper, Fabio con l’esempio dello sport pone l’accento su quanto sia importante non smettere mai di avere come punto di riferimento persone che ti possano stimolare a crescere sempre; un intervento breve e incisivo accompagnato dalle fotografie di Claudio Zana della discesa del Canalone della Solitudine.

Laila Peak 1997: Fabio e compagni raggiungono la vetta, è la prima salita ufficiale! L’articolo su montagna.tv

Da poco edito sul montagna.tv, l’articolo che Gian Luca Gasca dedica al Laila Peak e alla storia delle imprese alpinistiche che hanno preso luogo su questa montagna dalla linea inconfondibile e magnetica descrive la prima salita ufficiale, avvenuta cioè con un regolare permesso rilasciato dalle autorità, compiuta nel 1997 da Fabio Iacchini, Paolo Cavagnetto, Camillo Della Vedova, Giovanni Ongaro e Guido Ruggeri; Fabio e Cavagnetto furono i primi a raggiungere la vetta mentre gli altri componenti arrivarono in cima il giorno seguente.

Fabio durante un trekking in Nepal.

Il Laila Peak è una montagna nella valle di Hushe vicino al ghiacciaio del Gondogoro nella catena del Karakoram. Situato a Gilgit-Baltistan, in Pakistan, ha un’altitudine di 6.096 metri; la sua una caratteristica forma a lancia e la parete nord-ovest con una pendenza di 45 gradi che si sviluppa lungo 1500 metri hanno attirato alpinisti da tutto il mondo e questo prezioso contributo da leggere su montagna.tv ne racconta le vicende.

Yak Tour sul Monte Rosa con Tamara Lunger e Marco Spataro.

A conclusione di un’estate alpinisticamente piuttosto intensa Fabio ha collaborato al progetto Tamara Tour Italia accompagnando l’atleta altoatesina alla Punta Dufour (4633 mt), alla Nordend (4609 mt) e alla Zumstein (4563 mt); con loro c’era la guida alpina di Champoluc Marco Spataro che ha descritto l’esperienza con un articolo sulla pagina web di Planet Mountain.

Le spettacolari immagini che seguono, prodotte da Fabio durante l’itinerario, sono un invito all’alta montagna davvero forte e difficile da non accettare!

Cliccate sulle immagini per ingrandirle e per qualsiasi informazione contattate Fabio +39 347 0423333 iacchini.fb@gmail.com

Marocco 2020, sci alpinistica al Toubkal (4167 metri).

A cavallo tra Febbraio e Marzo un breve viaggio in Marocco tra turismo e sport.

  • Venerdì 28 febbraio: partenza da Milano Malpensa, arrivo a Marrakech e trasferimento a Imlil.
  • Sabato 29 febbraio: rifugio Muflon.
  • Domenica 1 marzo: salita al Toubkal (4167 metri).
  • Lunedì 2 marzo: giorno extra e rientro a Marrakech.
  • Martedì 3 marzo: Milano.

Per qualsiasi informazione:

Fabio Iacchini 347/0423333  -  iacchini.fb@gmail.com






TREKKING IN NEPAL NOVEMBRE 2019: VALLE DELL’ANNAPURNA E NAR PHU, PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO.

IL PROGRAMMA DEL TREKKING RIMANE SOGGETTO A PICCOLE VARIAZIONI DOVUTE ALLA METEO E ALLE CONDIZIONI GENERALI.


  1. Partenza da Milano Malpensa
  2. Arrivo a Katmandu e trasferimento in Hotel
  3. Giornata a disposizione per visitare Katmandu
  4. Inizio trekking con trasferimento in bus a Besisahar – Bulbulle (840m)
  5. Jagat (1300m)
  6. Dharapani (1860m)
  7. Koto (2600m)
  8. Methang (3560m)
  9. Kyang (3820m)
  10. Phu (4080m)
  11. Kyang (3820m)
  12. Nar (4110m)
  13. Kangla Phedi (4570m)
  14. Kangla Col (5306m) – Nawal (3660m)
  15. Manang (3540m)
  16. Giornata di riposo
  17. Thorung Phedi (4450m)
  18. Thorung Base Camp (5400m)
  19. Thorung Peak (6144m)
  20. Muktinatth (3760m)
  21. Jomoson (2720m)
  22. Volo PokharaKatmandu
  23. Volo Katmandu - Milano

La quota di partecipazione comprende: volo aereo Milano Kathmandu andata e ritorno, taxi da e per l’aereoporto, albergo con prima colazione a Kathmandu, trekking permit, tende, tassa di entrata al Parco dell’Everest, assicurazione, portatori, portatori a disposizione del gruppo per tutta la durata del trekking, servizio di pensione completa durante il trekking, Guida Alpina italiana a completa disposizione.

Non comprende: tassa di entrata in Nepal, tasse aereoportuali alla partenza dal Nepal, pasti e cene a Kathmandu, bevande, mance, taxi, assicurazione sugli infortuni e tutto quello non espressamente indicato nella presente.

  • Per i voli Milano-Kathmandu il bagaglio non deve superare i venti chili
  • Si consigliano vaccinazioni antitetanica, antitifica e antiepatite A

ATTREZZATURA:

Scarpe da trekking, diverse paia di calze e calzettoni, calzamaglia, pantaloni da trekking e/o da alta montagna, copripantaloni in gore tex o simili, magliette di cotone e/o intimo sportivo traspirante, dolcevita, pile o wind stopper, giacca a vento calda con buona imbottitura, occhiali da sole, cappello caldo e cappello da sole, guanti in pile e imbottiti, creme solari (fattore protettivo minimo 8), sacco a pelo caldo, zaino, borsa da toilette con piccolo pronto soccorso per uso immediato, asciugamano personale, pila frontale, borraccia o termos, qualche goloseria personale (!), bustine di integratori salini, passaporto valido per l’anno in corso e con una scadenza minima di nove mesi, moneta estera in dollari o euro di grosso taglio (50 o 100), due fotografie formato tessera. Per la cima: scarponi da montagna, ramponi, piccozza o bastoncini da trekking, imbracatura, maniglia Jumar, discensore, due moschettoni a ghiera, cordini o fettucce.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

FABIO IACCHINI

+39 347 0423333

iacchini_fb@gmail.com

TREKKING IN NEPAL NOVEMBRE 2019: VALLE DELL’ANNAPURNA E NAR PHU.

Il trekking ha inizio nella famosa Valle del Marsyangdi per accedere alla sconosciuta, e aperta da pochi anni, Valle del Nar Phu. La si percorre per sette giorni e attraverso il Kangla Pass 5308 m. si ritorna a Manang 3540 m. al cospetto dell’Annapurna III 7555 m. Dopo un giorno di riposo si prosegue attraverso il Thurong Pass 5418 m per poi affrontare il Thorung Peak 6144 m (cima facoltativa) e scendere nella Valle del Kali Gandaki per arrivare a Muktinath-Jonsom. Da qui in volo fino a Phokara con il suo magnifico lago e al cospetto della grandiosa catena dell’Annapurna 8091 m.

IACCHINI FABIO

+39 347 0423333

iacchini_fb@gmail.com

ilcrespito@yahoo.it

www.fabioiacchini.com

Marzo 2019: week end lungo di ski alp in Marocco!

Ciao a tutti,

vi propongo, per il mese di marzo 2019, questo programma:

  • Venerdì 1 marzo: partenza da Milano, arrivo a Marrakech e trasferimento a Imlil.
  • Sabato 2 marzo: rifugio Muflon.
  • Domenica 3 marzo: salita al Toubkal (4167 metri).
  • Lunedì 4 marzo: giorno extra e rientro a Marrakech.
  • Martedì 5 marzo: Milano.

Per qualsiasi informazione:

Fabio Iacchini 347/0423333  -  iacchini.fb@gmail.com

Nepal 2018, Manaslu circuit e Larkya peak!

Per il prossimo autunno propongo il giro del Manalsu con la salita facoltativa del Larkya Peak, un trekking spettacolare che prevede la partenza a metà Ottobre da Milano e il ritorno in Italia per un totale di 24 giorni di viaggio.

Per qualsiasi informazione sulla tipologia del percorso, sui materiali necessari e sul programma nel dettaglio scrivetemi o chiamatemi!

Fabio Iacchini 347/0423333  -  iacchini.fb@gmail.com


Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!